| MNL |

2014 / 2015

RICONVERSIONE INTEGRALE MANUFATTO RURALE

COMMITTENTE PRIVATO

ISOLA D'ELBA (LI) 


Progetto di trasformazione e recupero manufatto rurale in nuova unità abitativa indipendente 

Ubicato su un poggio a poche centinaia di metri dal mare, nella parte meridionale dell'Isola d'Elba, il piccolo monolocale  è frutto di un progetto di riconversione e cambio di destinazione d'uso da manufatto originariamente adibito a deposito di attrezzi ad unità abitativa di villeggiatura indipendente.

 

Seppur di dimensioni molto ridotte, il fabbricato presentava le caratteristiche idonee alla realizzazione di una piccola residenza, sopratutto in considerazione della posizione favorevole del sedime su cui esso sorge: immerso in una pineta appartata di proprietà dalla quale si può godere di una spettacolare vista sulla baia turchese di Seccheto.

 

Il progetto ha interessato sia una sistemazione degli accessi e delle parti esterne a servizio dell'unità, sia gli spazi interni ad essa che sono stati pensati in modo tale da essere ottimizzati, per garantire un utilizzo comodo e funzionale ad accogliere una coppia di ospiti in soli 28,00 mq.

 

L'involucro del fabbricato, composto da muri in pietra intonacati grezzi e tetto in cotto con struttura di travi e travetti in castagno è stato mantenuto e restaurato in quanto presentava caratteristiche  tipiche dell'edilizia rurale contadina che ben si inseriscono nel contesto toscano esistente.

 

Internamente l'unità è stata concepita come un open space, dotata di un piccolo angolo cottura,di due letti singoli e di un servizio igienico.

I materiali impiegati sono principalmente locali, reperiti in loco a km.0 così come le maestranze che hanno contribuito alla realizzazione dell'opera.

 

Gli arredi fissi e mobili, le finiture dei materiali impiegati per i rivestimenti, la porta del bagno sono costituite in parte da complementi moderni dal carattere minimalista, in parte da elementi composti da materiali di recupero, comprati in mercatini della zona o rinvenuti in loco .

Tale connubio genera un ambiente caratterizzato da un contrasto moderno-antico ma in sintonia con le caratteristiche tipiche della casa rurale.

 

Il fabbricato è stato allacciato alle reti di infrastrutture presenti e dotato di impianti in quanto ne risultava completamente sprovvisto.

 

Durante la fase di progettazione è stato tenuto in alta considerazione l'aspetto di fabbisogno energetico dell'edificio.

Sono stati impiegati diversi sistemi attivi e passivi di risparmio energetico tali da garantire buone prestazioni dell'involucro quali: l'utilizzo di serramenti a taglio termico, la realizzazione di pergolati esterni per ombreggiare, la posa di coibentazione interna ai muri, la gestione tramite pompa di calore del raffrescamento estivo e del riscaldamento invernale, l'impiego di illuminazione con tecnologia LED.

 

Nelle parti esterne adiacenti al fabbricato sono state realizzate delle piccole piazzole pavimentate con pietra locale e localizzati elementi funzionali all'uso estivo della casa quali docce esterne, spazio per barbecue, aiuole aromatiche aiuole per orto.

IMG_7808
IMG-20160509-WA0001
IMG_7852
IMG_7870
WhatsApp-Image-2019-09-13-at-15.45
IMG_7854
IMG_7861
IMG_7837
IMG_7834
89e6145e-ad7d-47fd-95f8-64f605afef67
IMG-20160509-WA0002
IMG_7850
IMG_7853
IMG_7868

Copyright © 2019 - GPAR - Tutti i diritti riservati - P. IVA: 01915100992

info@gpar.it 

Tel: +39 010 2364506

Salita di Carbonara n.28

16125 - Genova 

© 2019 GPAR     P.IVA: 01915100992